Crea sito

Il Pianeta di Celluloide

Il sito degli Amatori di cinema.

Recensioni, Senza categoria

Need For Speed- La recensione

Need for speed

Speed Give me what I need. Yeah White lightning. Let’s speed, on speed

Cantava Billy Idol,nella canzone Speed del 1994;ed è proprio di velocità che ha bisogno Tobey Marshall, interpretato da Aron Paul, in questo Need for speed adrenalinico action movie diretto da Scott Waugh.

Trama

Tobey Marshall è un meccanico, e  pilota numero 1 delle corse clandestine, manda avanti un’officina insieme a suoi fedeli amici. Tutto procede più meno bene fino a quando  Tobey non accetta la proposta di Dino Brewster, interpretato da Domic Cooper, un  pilota professionista e suo avversario nelle corse quanto in amore, avendogli rubato la ragazza. Tobey per pagare il mutuo sull’officina, accetta suo malgrado la proposta di Dino:

Rimettere in sesto la mitica quanto rara Ford Mustang Shelby, che se venduta frutterà a Tobey il venticinque per cento del ricavato. Riparata in quattro e quattr’otto, l’automobile viene venduta a un milionario Inglese. Tutto sembra andare secondo i piani, ma Tobey e Dino si sfidano in una gara senza esclusione di colpi di acceleratore a cui partecipa anche Pete (il fratello di Anita, attuale fidanzata di Dino ed ex fidanzata di Tobey).  Durante la gara Pete muore, a causa di un tamponamento volontario di Dino che riesce grazie all’aiuto del facoltoso zio ad incastrare Tobey, che si fa due anni di carcere. Appena uscito,  Tobey è assettato di vendetta e l’avrà nella corsa clandestina più selvaggia e famosa d’America la “De Leon”.  Tobey ha 45 ore di tempo per trasferirsi da New York a San Francisco, inseguito da polizia e cacciatori di taglie che Dino gli mette alle costole. Accompagnato dai suoi amici e da una ragazza inglese che gli fornisce la Ford Mustang Shelby, Tobey guiderà, e guiderà ancora con gli occhi fissi sull’orizzonte. Vincerà la gara, sconfiggerà Dino e ricomincerà a vivere.

Commento

Il film è tratto dalla celebre saga videoludica “Need for Speed“, e rispetta in toto le promesse:

Puro intrattenimento. Aron Paul, dopo essere sopravvissuto a tutte le disgrazie subite dal suo personaggio in Breaking Bad, riesce a uscire vincitore dalla sfida contro il cattivo di turno, si riabilita e alla fine conquista anche il cuore della bella principessa. In Need for Speed non troverete neanche un accenno di approfondimento dei personaggi. Gli attori recitano con due espressioni, al volante ed in piedi, ma tutto è molto funzionale agli inseguimenti in auto, veri protagonisti del film. Tutto è molto onesto e chiaro. Need for Speed diverte e offre due ore di puro intrattenimento.

Una curiosità: gli inseguimenti di Need for Speed sono stati girati dagli stunt-man, senza usare effetti speciali digitali.

Voto 3/5

Comments are closed.